sabato 12 marzo 2011

"IO VIVO AL MASSIMO!" (Nanahara Shuya)

UOOOOOOOAAAA!!!! Se state leggendo questo post significa che ho smesso di caz%&$giare e di ritornare a casa ad orari improponibili, e che sto riprendendo la vita da studente modello (sièèèèèèèèè). In ogni caso, WELCOME BACK al secondo appuntamento col magico mondo dei manga!! In questi giorni di duro lavoro (=nullafacenza) mi sono dedicato alla lettura di un manga daaaaavero spettacolare, che mi ha entusiasmato così tanto da farmi venire voglia di raccontarlo anche a voi, yeeeeeeeeeee! Il manga si intitola "Battle Royale": per i più esperti di voi sto parlando di argomento già bello che noto, mentre alle new entries sto offrendo l'ABC del fumetto (direi che qui si va sullo spettacolare). Ma veniamo a noi. Di cosa parla questa dannata storia? La lotta di uno studente di medicina contro la dinastia Balboni? Il tentativo del folle scienziato Lehninger di farti smettere di mangiare cioccolata perchè sennò devi ripetere a memoria tutta la catalisi dei carboidrati? eeeeeeeeh no. Però sempre in ambito scolastico siamo, anche se stiamo parlando di una scuola un po' particolare :D. Eccovi la trama!
"Nella Repubblica della Grande Asia, uno stato totalitario geograficamente localizzato nel Giappone della realtà, vige il BR act. Secondo tale legge, ogni anno viene scelta tramite sorteggio una classe di terza media per partecipare al cosiddetto Programma. Il gioco consiste in una lotta all'ultimo sangue in cui i partecipanti devono uccidersi a vicenda in un luogo scelto appositamente dal governo, precedentemente evacuato. Per costringerli a partecipare, tra i vari espedienti c'è un collare che fornisce al centro di controllo la posizione degli studenti e che esplode in caso di fuga o di ammutinamento. Ai partecipanti è fornita un'arma con criteri assolutamente casuali (dalle mitragliatrici ai coperchi di pentola), in modo da uniformare, affidandole completamente al caso, le possibilità di sopravvivenza. L'obiettivo è che rimanga un solo superstite, l'unico che potrà fare ritorno a casa. Il manga ha per protagonisti gli studenti di una delle classi sorteggiate: la classe 3-B dell'istituto Shiroiwa, 21 maschi e 21 femmine. Il loro Programma si svolgerà su un'isola evacuata."

Spettacolare? Ve l'avevo detto! Mi aspetto grandi discussioni al riguardo, sia sul disegno che sulla storia! E voi come avreste reagito? Ribellarsi al sistema o uccidere i propri compagni? Commentate!
バイバイ!

3 commenti:

  1. Oddio ma è tremendo!!! =O A Mirko piacerebbe di sicuro, conoscendolo!! =D
    Te hai già letto tutto Matte? =)

    RispondiElimina
  2. il fumetto è molto appassionante, anche se cruento (diciamo non proprio una lettura da ragazzine) e i disegni sono di un ottimo livello. Hai visto il film?
    Se non lo hai già letto penso ti piacerebbe Fortified School, che è più vecchio ma è il fumetto da cui prende ispirazione battle royale (che per la cronaca è tratto da un libro.)

    RispondiElimina
  3. @Ele: ahahahah ne avevo già discusso con mirko che mi sembrava piuttosto interessato! comunque no, sono ai primi volumi :)
    @Noctua: non ho ancora avuto il piacere di vedere il film! si sapevo che era tratto da un romanzo, ma non ho letto nemmeno quello! Fortified School lo conosco, però diciamo che anche lì la violenza non è da meno! Mi fa piacere vedere che ci sono così tante persone a cui piacciono i manga! :D

    RispondiElimina