domenica 27 marzo 2011

HITORI NO YORU! (ひとりの夜!)

Salve! Oggi ho scoperto un incredibile programma per tradurre in qualsiasi lingua si voglia un video di nostro interesse: DotSub! Non mi dilungherò nel raccontarvi quanto dobbiamo a programmi come questo ed a persone capaci di utilizzarli: questi eroi ci hanno permesso di vedere puntate di anime, telefilm, film, e quant'altro, senza dover stare 6 mesi con l'ansia di sapere cosa succederà nel prossimo episodio. Quindi semplicemente ありがとうございます! Bene, tornando a ciò che stavo dicendo, cari faggot, dopo 14 ore di estenuante lavoro (sièèè, diceeeee) ho deciso di regalarvi il prodotto dei miei sforzi: 
  
La 2a sigla di apertura di G.T.O interamente tradotta in italiano dal sottoscritto*

GREAT!

(*tecnicamente non è una proprio una bugia, in quanto ho riadattato la traduzione discutibile data da altri autori: tuttavia, come tutte le controindicazioni ci insegnano, cioè che è scritto in piccolo è trascurabile ^_^ ahahahahahah). 

バイバイ!

giovedì 24 marzo 2011

Assignment 1: Impariamo ad usare i Feed RSS!

Ahhh speravo di poter rimandare questo momento il più tardi possibile, ma visto che molti dei miei compagni l’hanno già fatto (=_= grrrr maledetti, giuro che scriverò il vostro nome sul Death Note!) toccherà anche a me. Bene bene bene, sembra proprio che sia costretto a spiegarvi cosa diavolo siano questi c&%$o di Feed RSS, anche se credo che oramai sia chiaro. Un Feed RSS è semplicemente un sistema che permette di rimanere aggiornati su un sito di nostro interesse senza dover controllare la pagina ogni giorno: in pratica, tutte le volte che in quella pagina c’è un aggiornamento ci arriva immediatamente una notifica! Come direbbe Barbra Streisand: “Uhuhuhuuuhuuuuu”. Non solo, con questo metodo è anche possibile filtrare le notizie, e ricevere ad es. solo i commenti di certi utenti o solo articoli riguardanti precisi argomenti: parbleu! Bene, ma veniamo in medias res. Come si fa st’affare? Allora, diciamo di voler essere informati su tutte le news dei manga pubblicati dalla “Planet Manga” (sottosezione della casa editrice Panini Comics, famosa per titoli come Naruto, Bleach, Death Note, Full Metal Panic & Alchemist, Slam Dunk, etc..). Come prima cosa andiamo su Gooooogle e scriviamo Panini Comics. Cliccate sul primo risultato che trovate. Una volta entrati nel sito, se osservate con attenzione (e vedete di farlo, perché mi sono spaccato le p$%£e per riuscire a cerchiarlo in blu e indicarlo con una freccia) vedrete in alto a destra un’icona con su scritto Feed RSS: anche qui cliccateci. 
Adesso trattenete il fiato 10 minuti e fate 7 capriole, ma mi raccomando, sempre trattenendo il respiro (sennò non vale). Fatto questo il pc vi presenterà una pagina simile a questa e vi chiederà di fare una scelta che cambierà il corso della storia: “Da chi vuoi ricevere news?” Voi naturalmente cliccate Planet Manga News! (se non lo fate, dovrete fare altre 10 capriole e ricominciare la procedura da capo…e non scordatevi di trattenere il respiro!). 
Ooooook, abbiamo quasi finito questo strazio, se non fosse che adesso arriviamo ad un bivio: la scelta che farete qui deformerà la trama della natura stessa. Il sito web vi chiederà con quale dei seguenti meccanismi fare l’iscrizione: Segnalibri Live, Google, Mio Yahoo!, etc.. Non vi preoccupate, e soprattutto, smettetela di fare capriole, e cominciate a toccarvi il naso con la lingua. Noi, che siamo giovani e temerari NERD proveremo entrambi i metodi:
N°-1: Scegliete “Abbonati a questo feed utilizzando Segnalibri Live” e cliccate su “Abbonati adesso”.
Appena fatto appariranno contemporaneamente:
- Una finestrella che vi invita a completare l’abbonamento e vi indica il nome della cartella su cui arriveranno le news
- In alto a dx sulla barra degli strumenti il collegamento desiderato.
Se completate la procedura il collegamento sulla barra degli strumenti sarà permanente e avrete continuo accesso alle news solo cliccandoci sopra
N°-2: Scegliete “Abbonati a questo feed utilizzando Google” e cliccate su “Abbonati adesso”. 
Una volta fatto verrete reindirizzati ad una nuova pagina. Adesso, cari bas$%£di, cliccate sul collegamento a caratteri cubitali che ho evidenziato “Add To Google Reader”, programma che dovreste avere tutti. 
C%&$ che p$%£e menomale ci siamo quasi. Dunque, in realtà abbiamo finito ahahahaha. Appena cliccato sulla finestra si aprirà il vostro Google Reader nel quale potrete notare in basso a sinistra l’icona Panini Comics! 
Se ci cliccate col cursore vi si apre la pagina di Planet Manga con le news che stavate cercando! Fico vero? GREAT! Questo era il tutorial per seguire le novità sui vostri manga preferiti con un simple click. Alla prossima gente, バイバイ!

sabato 12 marzo 2011

"IO VIVO AL MASSIMO!" (Nanahara Shuya)

UOOOOOOOAAAA!!!! Se state leggendo questo post significa che ho smesso di caz%&$giare e di ritornare a casa ad orari improponibili, e che sto riprendendo la vita da studente modello (sièèèèèèèèè). In ogni caso, WELCOME BACK al secondo appuntamento col magico mondo dei manga!! In questi giorni di duro lavoro (=nullafacenza) mi sono dedicato alla lettura di un manga daaaaavero spettacolare, che mi ha entusiasmato così tanto da farmi venire voglia di raccontarlo anche a voi, yeeeeeeeeeee! Il manga si intitola "Battle Royale": per i più esperti di voi sto parlando di argomento già bello che noto, mentre alle new entries sto offrendo l'ABC del fumetto (direi che qui si va sullo spettacolare). Ma veniamo a noi. Di cosa parla questa dannata storia? La lotta di uno studente di medicina contro la dinastia Balboni? Il tentativo del folle scienziato Lehninger di farti smettere di mangiare cioccolata perchè sennò devi ripetere a memoria tutta la catalisi dei carboidrati? eeeeeeeeh no. Però sempre in ambito scolastico siamo, anche se stiamo parlando di una scuola un po' particolare :D. Eccovi la trama!
"Nella Repubblica della Grande Asia, uno stato totalitario geograficamente localizzato nel Giappone della realtà, vige il BR act. Secondo tale legge, ogni anno viene scelta tramite sorteggio una classe di terza media per partecipare al cosiddetto Programma. Il gioco consiste in una lotta all'ultimo sangue in cui i partecipanti devono uccidersi a vicenda in un luogo scelto appositamente dal governo, precedentemente evacuato. Per costringerli a partecipare, tra i vari espedienti c'è un collare che fornisce al centro di controllo la posizione degli studenti e che esplode in caso di fuga o di ammutinamento. Ai partecipanti è fornita un'arma con criteri assolutamente casuali (dalle mitragliatrici ai coperchi di pentola), in modo da uniformare, affidandole completamente al caso, le possibilità di sopravvivenza. L'obiettivo è che rimanga un solo superstite, l'unico che potrà fare ritorno a casa. Il manga ha per protagonisti gli studenti di una delle classi sorteggiate: la classe 3-B dell'istituto Shiroiwa, 21 maschi e 21 femmine. Il loro Programma si svolgerà su un'isola evacuata."

Spettacolare? Ve l'avevo detto! Mi aspetto grandi discussioni al riguardo, sia sul disegno che sulla storia! E voi come avreste reagito? Ribellarsi al sistema o uccidere i propri compagni? Commentate!
バイバイ!

mercoledì 9 marzo 2011

Matteo Poggi, 21 anni, celibe. Molto piacere!

Matteo: GREAT! Concluse le presentazioni, direi che possiamo finalmente dichiarare aperto questo blog! 
Gentile pubblico: Bravo! Bravissimo! Sei un cavallo! (fischi, applausi, donne bellissime che mi si gettano addosso --> NdA: Ma mai nella vita!)
Omino tra il pubblico con accento inglese: Mi scusi Sir, adesso non dovrebbe illustrarci il programma, le potenzialità e le funzionalità di questo blog? 
Matteo: Ehm.. Ehehe. Giusto! Giusto! Dunque, direi che.. Bè, come prima cosa penso sia necessario spiegare il perché sia nato questo sito!
Gentile pubblico: ZZZ zzz ZZZ zzz (amabilmente dormendo ancora prima che dicessi la parola “spiegare”).
Matteo: Ehi! Ehi! Teste di c%&$o! Svegliatevi! AAAAAAAAAAAARGH (lunga sequenza di cazzotti e parolacce). Bene. Come stavo dicendo questo blog è nato per un desiderio, il forte desiderio di rendere partecipi ed offrire news a neofiti ed esperti, sul grandioso mondo dei manga e della cultura giapponese. Come molti di voi sanno i manga sono quei libretti di 20 X 25 cm ca. che vedete spesso in mano a NERD occhialuti e OTAKU all’ennesima potenza, contenenti storie a fumetti di una demenzialità straripante. Questo è vero, ma solo in parte! Quello che alcuni di voi non sanno forse è che in Giappone i manga non sono semplici fumetti, ma fanno davvero parte della letteratura e sono considerati al pari di tutte le altre opere letterarie (si, so che avreste volentieri neutronizzato i canti del Paradiso di Dante affermando la sola esistenza degli Shinigami XD).
Molti di voi ora si staranno chiedendo: “Che me ne frega maledetto idiota?”. Può non interessarvi, ma credo che la lettura al giorno d’oggi sia una pratica in forte decadenza a favore di attività molto più “immediate” come film e videogiochi, che permettono un approccio decisamente più diretto. Perché scegliere i manga allora? Perché i manga si trovano esattamente a ponte. Io sono un forte sostenitore della letteratura classica, e nondimeno, sono certamente un appassionato di cinema: forse è proprio per questo che apprezzo così tanto i manga. Il tratto, la velocità, la perfezione del disegno sono unite ad una trama solida, brillante, sorprendente, che ti fa trattenere il fiato ad ogni pagina. Come per un libro, ti cimenti in un mondo nuovo, apri la mente ad idee che non avevi mai considerato, sogni e ti migliori. Come per un film, rimani incollato alle immagini che si susseguono, ne osservi ogni minimo tratto quasi potessi percepire le sensazioni dell’autore in quel momento, ed ogni immagine è esattamente come l’avevi pensata, o forse, proprio l’esatto opposto, ma tutto ciò ti attira e, in cuor tuo, desideri confrontarti col personaggio che vedi. Un manga, come un film o un libro, è l’espressione del pensiero di qualcuno che ha avuto il coraggio di realizzare un’idea per altri folle: e non c’è niente di più stimolante, per il cervello, di un’idea tanto geniale quanto quasi irrealizzabile .
Non leggiamo manga per fuggire dalla realtà, leggiamo manga per poterla affrontare come nessuno ha fatto prima.